Articoli

Tecniche di psico-disinformatsjia

Spread the love

Quello che è accaduto in Francia è spiegabile. Dopo l’affermazione del RN della Le Pen, lo Stato Profondo ha dato indicazioni al mainstream : mettere immediatamente in atto contromisure adeguate. E’ stata ingigantita ad arte la vittoria del RN, gonfiando giorno per giorno i rischi di una svolta fascista in Francia. Quindi è stato mobilitato lo star-system: intellettuali da diporto da sempre a libro paga del sistema; la nazionale di calcio afro-francese che, fra un palleggio e l’altro, ha partorito profonde analisi contro il razzismo del RN tali da influenzare e portare al voto milioni di immigrati che in genere se ne fottono delle elezioni; il mondo LGBT, che in verità non ha bisogno di essere mobilitato, visto che è sempre in movimento con i pride; massonerie e fratellanze varie di cui la Francia è ricchissima, infine la ricerca casa per casa, come da modello ex-PCI, di invalidi, intrasportabili, svogliati di sinistra per portarli a votare. Questo richiamo della foresta ha funzionato. La percentuale dei votanti è cresciuta in modo sostanzioso, frenando in questo modo la spinta del RN. Poi quando sono venuti fuori i dati si è parlato, con annunci altisonanti e roboanti, di “sconfitta, débâcle, disfatta, fiasco, batosta etc etc.” Talmente dura è stata la disfatta che il RN si porta a casa in un colpo 54 deputati in più e diventando il primo partito in Francia. Però questo non si deve dire.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*