Articoli

Generale

Spread the love

Mah…Ho un tarlo che mi si è insinuato nella mente e che mi dice da tempo che l’operazione Vannacci sia stata preparata a tavolino, ma non per mettere in difficoltà la sinistra, quella si mette in difficoltà da sola, ma per ricompattare e dare fiato ad una certa destra nostalgica e conservatrice. Anche il successo improvviso del libro autoprodotto dal generale mi puzza un po’ di psyop. Niente avviene per caso. Ora grazie al generale la Lega potrà tirare un sospiro di sollievo: riuscirà a superare con facilità la soglia di sbarramento del 4% e a mitigare la sberla che le arriverà tenendo conto dei consensi fallimentari che prenderà a questa tornata, se messi al confronto del leggendario 34% del 2019 a.P (ante-Papeete). Quindi, l’Armata melonian-salvinian-tajana riuscirà alla bell’e meglio, a parte imprevisti, a riconfermare la propria forza nel Parlamento UE.

Ps: ci sono amici ed ex-amici che avevano giurato di non votare mai più Lega. Grazie al Generale sono tornati all’ovile ed hanno messo una decima sul simbolo di Alberto da Giussano.

One Comment

  1. Caro Alfio, mi spiace doverti confermare che la tua tesi è anche la mia. Il mio pensiero, però , va anche al dopo: a quando, cioè,il generale in questione diventerà il proconsole degli yankee presso il CDX italiano al Parlamento Europeo. Chi oserà disobbedire ai suoi desiderata? Cosa dovranno inghiottire la Lega e i suoi sodali? Ai posteri la sentenza.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*