Alfio, Articoli

(Quasi) Condannato

Spread the love

Federica Angeli

Nel giorno della Festa della Donna, mi è arrivato questo regalo dalla Giustizia Italiana.
Krancic, il vignettista, mi aveva insultata sui socia. Si trattava di insulti sessisti, che avevano a che fare con il mio essere donna, non un attacco nel merito di cosa avevo detto.
Lo denunciai.
Oggi è stato condannato.
Come vedete non mi sono costituita parte civile.
Mi basta la lezione che una condanna penale può dare a chi sa di ferire con la parola ma se ne frega.
Spero davvero abbia imparato qualcosa.
A tutte le Donne che lottano e non si arrendono, Auguri.

Per l’esattezza il PM aveva chiesto per me la condanna ad 1 mese di reclusione, ma il giudice non ha accolto la richiesta. Mi è stata invece comminata una multa di 500 euro e la sospensione della pena..

Questa penosa vicenda mi ha spalancato la mente. Di fronte a me si sono aperte praterie infinite di opportunità. Semmai fossi obbligato a vivere un’altra vita, potendo scegliere cosa fare e dove andare, mai e poi mai mi schiererei a destra! Stare destra comporta solo disgrazie, miseria, condanne morali e materiali, emarginazione etc., quindi mi siederei immediatamente a sinistra dove potrei usufruire di soldi, successo, sesso, protezioni, giustizia, promozioni, premi, hate speech free e ricchi cotillons. Perché essere fessi una volta humanum est, perseverare autem diabolicum.

3 Comments

  1. È la pura verità: oggi, essere di ” destra ” o ” non conformi ” porta solo a condanne, discriminazioni, solitudine sociale. Detto ciò, sappiamo anche che Alfio Krancic, Fiumano senza macchia, non si lascerà abbattere o intimidire. Un Grande Saluto Dalmatico !

  2. Si ma quale sarebbe il tweet? Mi pare un pò inutile…

    • Un tweet che feci vedendo una sequenza fotografica della signora pubblicata da Meluzzi, che in quelle foto pareva volesse divorare il capo di CP Di Stefano. Io scrissi un commento: “Che orrore di donna. Povero marito…” Manco la conoscevo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*