Alfio, Articoli, Vignette, disegni e fotomontaggi

Contro-spot

Spread the love

La sinistra presa in contropiede dallo spot dell’Esselunga, corse ai ripari. Convocò segretamente una cinquantina dei suoi più brillanti e zelanti lustrascarpe: da Saviano a Serra; dal regista Garrone a Corrado Formigli.

L’ordine fu quello di pensare ad una contro-sceneggiatura in chiave moderna che distruggesse lo spot oscurantista della “bambina e la pesca”.

Il Pensatoio sfornò numerose idee, ma quella che fu scelta per acclamazione fu quella pensata dal tenebroso Serra, da Saviano da Garrone e da Fedez.
L’idea era questa: la scena si svolge all’interno della Coop.
Un uomo di colore sta facendo la spesa e si accorge che il suo frugoletto non c’è più. Agitato lo cerca per tutto il supermercato.

Un commesso gay vistolo aggirarsi, chiamando il figlioletto, gli si avvicina chiedendogli cosa fosse successo.
Il congolese gli dice che non trova più il suo pargolo. Il commesso si mette alla ricerca e poco dopo lo trova nel reparto ortofrutta. In mano il pupo ha un grosso cetriolo: “e’ per la mia mamma…”.
Il commesso gay si commuove per la scelta sottilmente allusiva del bambino e lo riporta dal padre. L’uomo di colore, dopo avere salutato affettuosamente il commesso e avergli lasciato il suo numero di telefono, parte con il pupo verso il luogo di lavoro della madre, mediatrice culturale presso un Centro di Accoglienza e Ristoro per Migranti.
Il bambino si avvicina al genitore2 e con una vocina strappalacrime gli dice: “questo te lo manda papà…” La madre lo afferra, mentre una lacrima di libidine le percorre il viso butterato, e: “Di’ a papà che stasera tornerò da lui.”
Lo spot termina con il pupo che dorme sereno nel suo lettino, mentre mamma, papà e il commesso gay nel lettone si trastullano con il cetriolo (honni soit qui mal y pense!).

La regia verrà affidata al regista del capolavoro pro-immigrazione, in corsa per l’Oscar, “Io Capitano”, Matteo Garrone ed uscirà a breve su tutte le televisioni nazionali ed i social.



5 Comments

  1. Mi sa tanto che (limando qualche cosa ) stanno per affidare il progetto alla COOP.
    Musiche di Malgioglio !!!

  2. “Emma, che cos’è il poster nello zaino?”

    “è la gigantografia di SE ! 10 anni fa la mamma scherzava, non te l’aveva bruciata! puoi tornare”

  3. Monica Seksich

    Vabbè sto ridendo da mezz’ora 😆😆😆😆

  4. Ah ah ….. li hai superati, ti nomino “piddino” ad honorem

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*