Articoli

Dovevano  naufragare in Italia, disdetta

Spread the love

 Maurizio Blondet  15 Giugno 2023 

È così evidente: i 750 sono stati caricati apposta su un peschereccio, gli scafisti hanno rifiutato i soccorsi greci; dovevano essere fatti morire sulle coste italiane, per mettere di nuovo sotto accusa il governo Meloni, replicando con più urlo la canea mediatica innescata dalla tragedia di Cutro e far cadere il governo “disumano”.

Il piano criminoso non è riuscito, il peschereccio è affondato prima, nelle acque greche. Ma Repubblica con quella frasetta rivela quale era il progetto criminale, di sacrificare scientemente 750 vite. Se ci fosse un giudice in Italia, aprirebbe un’inchiesta per identificare gli stragisti e il piano, a cominciare da Alarm Phone e Repubblica, come “informata dei fatti”

Strano percorso (in rosso) per raggiungere l’Italia. Quello giallo è quello più breve.

2 Comments

  1. ovvio si parlerà di complottismo ma tale accusa proverrà da un’area per cui negli anni 70 BR ed affini erano estrema destra.
    PotGas-
    Potere a Sua Eccellenza

  2. Sottoscrivo in tutto

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*