Articoli

I Furbetti del Grembiulino

Spread the love

Ieri scrivevo su twitter questo post, che ho ripreso da un video di Davide Rossi dal Il Vaso di Pandora https://ivdp.it/10392-2/?list :

Novembre: x scaldare una casa in questo mese ci vogliono 200 m3 di gas, nel 2020 costavano 160 euro; nel 2021, 250 euro e quest’anno costeranno 1000 euro. A Gennaio ci vogliono 400 m3. Costo 2000 euro. Ora capite perché Draghi se l’è data a gambe e si vota il 25 settembre?

Ma gli antefatti e gli attori di questa pantomima quali sono? Luglio 2022: Conte comincia a fare le bizze sull’invio delle armi all’Ucraina. Sembra non essere d’accordo con il governo. Si crea una situazione di contrapposizione in cui entra gioco anche Salvini, ignaro della combine che Mattarella, Conte e Draghi stanno organizzando. Il leghista all’oscuro della trama non fa altro che rafforzare e legittimare la credibilità del piano, che termina con le dimissioni di Draghi. Mattarella, deus ex machina di tutto ciò che accade in Italia, come un fulmine di guerra scioglie le camere e indice nuove elezioni. Cosa c’entrano allora i prezzi del gas? C’entrano eccome. A Settembre i riscaldamenti non sono ancora partiti e le caldaie sono silenti, quindi eventuali bollette ai privati non risentiranno di aumenti pesanti. La gente, attirata come un banco di tonni, nella camera della morte/seggio elettorale, andrà a votare avendo ancora come riferimenti i soliti partiti della bisca democratica. Voteranno la Meloni e il cdx? E’ probabile. Come scrivevo tempo addietro, un governo simile entrerà stoltamente nella Tempesta Perfetta, nella quale colerebbe a picco, se non fosse per il salvataggio in extremis di Mattarella e Draghi, che in questo modo, con Letta, Meloni, Conte, Salvini e Berlusconi, tutti insieme appassionatamente, formeranno un governissimo di Salvezza Nazionale, pronto, in nome dell’Emergenza, della Pandemia e della Carestia, a far ingoiare per cinque anni agli italiani tutti i rospi che capiteranno.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*