Alfio, Articoli

Un quarto d’ora di celebrità non si nega a nessuno…

Spread the love

Levante, lungo post sui social della cantante contro Giorgia Meloni

Su Instagram la cantante/scrittrice (?) scrive a 360 gradi contro Giorgia Meloni, da Mussolini alla devianza. Citando Elly Schlein, già europarlamentare eletta nelle liste del PD. (Repubblica)

Siete una stellina? Una cantantucola in cerca di pubblicità? Siete un’artistucola che cerca il balzo in avanti? Insomma siete una escort, una nana, una ballerina in cerca di notorietà? Parlate contro Giorgia Meloni e un articolo su Repubblica con una bella foto, non ve lo negherà nessuno. Fate preto però! Il 25 Settembre arriva in un soffio e poi non ci sarà più spazio per le marchette di sinistra. Ci saranno ben altre gatte da pelare.

6 Comments

  1. LaRepubblica arriva ad intervistare Di Maio sul pericolo delle destre per l’Italia e sulle spie russe.
    Comico, non fosse triste.

    Hai notato che, quel genio di Salvini, non perde occasione per parlare e dire cazzate che gli si ritorcono contro ? Ultima quella del servizio militare obbligatorio da ripristinare.
    Un vero, autentico idiota.

    • A meno che non sia colluso. Il personaggio ispira all’ idiozia, ma , sai come e’ …. avra’ il suo tornaconto.

  2. Proprio vero Alfio. Se solo la gente ragionasse un attimo … artisti, pseudo’artisti, influencer , nani e ballerini spuntano puntualmente a parlare male del cdx , ma in particolare di Giorgia Meloni ogni volta che fa loro comodo, in particolare modo prima delle elezioni. Caso analogo: il “fuck Putin” dei Maneskin, che ha detta di Damiano il leader avrebbe “dato fastidio”, problema: non si capisce a chi. Se questo accade con una frequenza impressionante, vuol dire che il potere ed il pericolo non sta certo in Giorgia Meloni e FDI, ma in chi dovrebbe beneficiare dell’ attacco , cioe’ la Piovra del PD: li’ sta il potere, li i legami e sudditanza al Deep State mondiale ed alle sue propaggini UE. Capendo questo, si capirebbe che – al netto di improbabili sollevazioni popolari – l’ ultima arma che ci rimane e’ il voto (che magari non serve, ma alla fine li fa uscire allo scoperto e sudare per confermare il loro potere)

  3. unico appunto:
    per le marchette si sinistra c’è sempre spazio

  4. Sempre l’idiota che parla :
    “Sono convinto che il centrodestra possa vincere, sono convinto che la Lega possa prendere un voto in più di tutti gli altri, ma non impongo nomi e ruoli a nessuno e men che meno al presidente della Repubblica.” ( ce l’ha con Meloni ). C’è unità di vedute nel centrodestra… QUASI QUASI Paragone ?

  5. “Giorgia ci fai paura”. Le donne della musica in campo contro Meloni. Di nuovo LaRepubblica, oggi.
    Questi sono matti.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*