Articoli

Se vorremo salvarci bisognerà passare dal grillo al grilletto…

Spread the love

Con che velocità ci cucinano insetti!

 Maurizio Blondet  17 Agosto 2022 

Diversi lettori mi segnalano uno snack americano “sostenibile”  perché fra i ingredienti c’è la “farina di grillo”, ovviamente “bio”.

In Europa,  direttamente la Commissione Europea che ha legalizzato come “cibo” degli insetti, e ne propaganda l’uso:

Che si tratti di uno spuntino o di un ingrediente alimentare, sapevi che attualmente ci sono tre insetti autorizzati nel “nuovo cibo” dell’UE? Il “grillo domestico”, il “verme della farina gialla” e il “locus migratorio” sono i tre tipi di insetti autorizzati come “nuovo cibo” nel mercato dell’UE.

La Commissione li raccomanda esplicitamente per i “benefici sull’ambiente”, facendo intendere che servono ad abolire gli allevamenti di bestiame, inquinanti:

I benefici ambientali dell’allevamento di insetti a scopo alimentare si basano su:  alta efficienza di conversione del mangime degli insetti minori emissioni di gas serra minor utilizzo di acqua e seminativi utilizzo della bioconversione a base di insetti per la riduzione degli sprechi alimentari

In Canada   – s sempre avanti nell’Agenda –  sarà impiantata a  London dell’Ontario una  gigantesca fabbrica di allevamento e trattamento di 4 miliardi di grilli,da cui conta di produrre 13 milioni di chili di proteine di grilli l’anno.

Massive cricket-processing facility comes online in London, Ont.

Il proprietario, di nome Mohammed Ashour, co-fondatore e CEO di Aspire Food Group, afferma che i grilli possono produrre proteine ​​in modo molto più efficiente e con una frazione della quantità di cibo, acqua e terra necessaria per altre fonti proteiche.

E’ eccitatoed ottimista. Sono tutti eccitati.

https://youtube.com/watch?v=HmxZwtOQnd0%3Ffeature%3Doembed

“Penso che sia così eccitante che ci troviamo in un momento storico in cui stiamo davvero rivalutando i nostri sistemi alimentari in generale ed esplorando nuovi modi più efficienti di produrre proteine”, ha affermato Evan Fraser, direttore dell’Arrell  Food Institute presso l’Università di Guelph in Ontario.

AdCongresso sulla sostenibilità 2022Sustainability Days Südtirol/Alto Adige. 6 – 9 settembre 2022. Registrati gratuitamente per il livestream.Alto Adige/Südtirol

Un terzo dei gas serra nel mondo proviene dal cibo, ha affermato Fraser.

“Purtroppo, l’agricoltura proteica e zootecnica è il grande attore in questi problemi negativi”.

Secondo Fraser, ci sono un miliardo e mezzo di mucche sul pianeta.

“Quel numero deve scendere se vogliamo soddisfare le esigenze del futuro in modo sostenibile”.

Quello che mi meraviglia è la velocità con cui viene attuato il progetto, fino a ieri negato come fantasia di complottisti.

Certo che i complottisti si sono dimostrati e si dimostreranno sempre profetici. Hanno indovinato tutto: dai microchip sottocutanei, a Echelon ai cibi fatti con gli insetti. Mancano ancora da disvelare alcuni “misteri” della nostra storia recente e recentissima: dall’abbattimento delle 2 Torri alla Pandemia (creata in laboratorio). Ma non dispero che in un giorno non lontano si arrivi alla verità.

4 Comments

  1. la farina di Grillo va sempre in crusca
    (buone fibre!)

  2. Dal grillo al grilletto a cominciare dal Grillo parlante, dai “vermi della farina gialla” annidati nel ministero della sanità e dai “locus migratori” che hanno infestato il parlamento !

  3. E va avanti il progetto di controllo delle nascite nel mondo occidentale, mentre è vietato (nazista addirittura) parlare di controllo delle nascite in Africa.
    Facendo un rapido riassunto, noi dobbiamo mangiare insetti per favorire la crescita degli africani …
    QUESTA SERA UN BEL FILETTO NON ME LO LEVA NESSUNO, ho giusto un nebbiolo da stappare. Se l’africano ha fame, mangi i vermi. È razzista? No, ma cosa dite !!!

  4. Mi fa venire in mente il film (protagonista Charlton Eston) 2022: i sopravvissuti (Soylent Green titolo originale). Dove l’ umanita’ e’ allo stremo per mancanza di cibo, e le elites (tipo Deep State attuale) si inventa il riciclaggio dei cadaveri umani, che opportunamente compostati e trattati diventavano il nuovo cibo (Soylent verde appunto). Le elites ovviamente avevano bel cibo a disposizione (le fragole in una scena, erano una rarita’). Quando vedro’ Gates, Soros, Schwab e giu’ a cascata il resto della piramide maligna, mangiare insetti allora mi ricreder0′. In ogni caso annassero a mori’ ammazzati !

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*