Articoli

Lo Spettro delle Elezioni si aggira sull’Italia

Spread the love

Le dimissioni di Draghi e la sua uscita di scena, hanno causato un’ondata di emozione e di dolore senza precedenti fra le élite atlantiste, eurocratiche e globaliste. Lamentazioni e gemiti si sono levati alti verso il cielo. Sull’Italia e su coloro che hanno causato la caduta del Santo Banchiere sono state auspicate le 10 piaghe d’Egitto. Da Bruxelles la Von der Leyen ha lanciato una fatwa, accompagnata da maledizioni e profezie di sventura. Altri augurano al nostro paese, come sommo castigo, uno spread impazzito e fuori controllo. Gli oligarchi di Bruxelles hanno previsto per l’Italia “pianto e stridor di denti“, sciagure e miseria. e morte.

Tutti i rappresentanti delle euro-oligarchie, hanno tessuto lodi sperticate verso lo scomparso Supermario e si sono uniti alle condoglianze per l’immensa perdita. Giornalisti singhiozzanti e con le lacrime agli occhi hanno intonato un “Magnificat” laico verso il Dimissionario. Paolo Mieli, con grande sprezzo del ridicolo, è arrivato a definire “sublime” il discorso finale al Senato di Draghi. Pare infine che Mattarella, padrino del fu PdC, si aggiri nella sua reggia ovattata e silenziosa, per i solitari corridoi, fra corazzieri silenti, invocando fra le lacrime il nome del perduto Draghi.

7 Comments

  1. Pare che il colonnello Mieli/Merryl, Brunetta e la Gelmini fonderanno un nuovo soggetto politico sulla base del Draghi-pensiero: il “Partito dei clochard”

  2. A sinistra si prospetta un’ammucchiata megagalattica in chiave antisovranista ed antifascista.

  3. A destra, pare di capire, la mummia tinta e mascarata, avrebbe la pretesa di essere a capo della coalizione.
    MELONI VAI DA SOLA CON, EVENTUALMENTE, LA LEGA IN POSIZIONE SUBORDINATA.

  4. Oggi, se ne va la Carfagna.
    Evviva.

  5. LaRepubblica, a due mesi dal voto, ha già raggiunto livelli di stupidità abissale.
    Nelle prossime settimane ci sarà da inorridire.

  6. Ma, Paragone qualcosa di giusto lo dice …
    Cosa ne pensi Alfio ?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*