Tweet, Tweetter

Cermis…

Spread the love

L’incidente della funivia del Cermis, spesso definito dagli organi di informazione come la strage del Cermis, si riferisce ai fatti avvenuti il 3 febbraio 1998 quando un aereo militare statunitense Grumman EA-6B Prowler della United States Marine Corps, volando a una quota inferiore a quanto concesso e in violazione dei regolamenti, tranciò il cavo della funivia del Cermis, facendo precipitare la cabina e provocando la morte dei venti occupanti …..

La cronaca

Il 3 febbraio 1998 alle 14:36 un Grumman EA-6B Prowler del corpo dei Marines decollò dalla base aerea di Aviano. Il piano del velivolo, pilotato dal capitano Richard Ashby, era di svolgere un volo di addestramento a bassa quota.

Alle ore 15:12:51 l’aereo tranciò le funi del tronco inferiore della funivia del Cermis. La cabina della funivia, con venti persone, precipitò da un’altezza di circa 150 metri schiantandosi al suolo dopo un volo di sette secondi. Il velivolo, danneggiato all’ala e alla coda, fu comunque in grado di tornare alla base.

Nella strage morirono i 19 passeggeri e il manovratore, cittadini di paesi europei: tre italiani, sette tedeschi, cinque belgi, due polacchi, due austriaci e un olandese.

Leggi Tutto su Wikipedia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*