Articoli

Lettera aperta al prof. Ugo Mattei.

Spread the love
Giovanni Pesce gappista comunista detto “Visone”

Non sono un giurista, ma un appassionato di storia. Il passato mi ha sempre affascinato e so quanto questa materia sia scivolosa se non la si conosce sufficientemente bene. Si rischia di fare brutte figure. E lei oggi l’ha fatta. Non si può parlare di scioperi del Marzo del’43 buttandoci dentro la Decima Mas, le baionette tedesche e il governo Badoglio. Nel Marzo del ’43 in Italia comandava Mussolini e il Re. La Decima Mas e i tedeschi sarebbero arrivati nel Settembre/Ottobre del 1943. Badoglio divenne capo del governo dopo il golpe del 25 Luglio. In quanto poi ai gappisti e in particolar modo il gappista Pesce, da lei osannato e conosciuto con il nome di battaglia “Visone” sarà stato anche “coraggiosissimo”, ma secondo le regole della lotta partigiana colpiva gli avversari politici alle spalle, finendoli con un colpo alla nuca. I gappisti, non potevano e non dovevano rischiare di colpire la vittima affrontandola vis à vis. Se per un caso sfortunato non fossero riusciti ad uccidere il nemico, la loro faccia poteva essere riconosciuta, quindi la conoscenza del loro volto avrebbe facilitato la loro caccia. Al palmares di “Visone” sono da ascriversi decine di omicidi. Naturalmente lui lottava per l’instaurazione di un regime staliniano in Itala, non certo per la democrazia liberale. Ma su questo particolare Lei professor Mattei preferisce glissare.

Ps: dire poi che la Resistenza italiana fu la più importante in Europa è un altro sfondone storico. Se la sente il Maresciallo Tito si rigirerà nella tomba. Prof, ha mai sentito parlare della Resistenza jugoslava?

8 Comments

  1. Il prof Mattei è un altro piddino in libera uscita (d’altronde basta controllare il suo curriculum politico da sessantottino), pronto a riportare a mamma l’eventuale consenso ottenuto (praticamente una brutta copia dei grillini).

    • Oggi il problema non è il fascismo, è il modello di “credito sociale” cinese. Se vuole sovrapporre la situazione attuale al fascismo non andremo da nessuna parte. Oggi il nemico è il globalismo finanziario, l’ideologia del Grande Reset, il neo-malthusianesimo etc. Tutta roba che il fascismo, per onestà intellettuale, aveva combattuto.

  2. fantastici e preziosi dettagli Alfio

  3. Qual è il post che twitter ti ha censurato?
    Sono bannato da tempo da twitter, ma riesco – con un po’ di fatica – a leggere i post e ho visto che te ne hanno censurato uno.

    • Oggi mi hanno bannato per alcune ore per un post del 2019 per incitamento al suicidio.

      • Roba da non credere.
        Il guaio è che costituisce un precedente, per cui il prossimo ban sarà di un giorno intero, poi una settimana e poi un mese.
        Per non parlare dei ban definitivi alla prima infrazione come è capitato a me per aver chiamato “bitch” un’attriciucola americana.

  4. Giuseppe Leone

    Bravo Krancic. Ma come punire il falso storico di questi sinistri che si sono impadroniti di tutti i media più importanti e della parte più
    Attiva della magistratura?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*