Alfio, Articoli

Addio vecchi e cari ludi cartacei…

Spread the love

“Ludi Cartacei”.Così si esprimeva il fascismo nei confronti delle elezioni. Oggi i rappresentanti del Nuovo Ordine non si pronunciano più in termini così sprezzanti , ma usano un lessico più rassicurante, soft. “Bisogna trovare delle modalità meno democratiche nella somministrazione dell’informazione…” diceva qualche tempo fa il senatore Monti seguito a ruota dal canuto giornalista Severgnini che chiedeva di “evitare di dire certe cose in televisione e in orari di massimo ascolto“. Se questo è il trend è possibile ipotizzare che di elezioni sentiremo parlare sempre meno in futuro. Magari continueremo a votare per qualche elezione suppletiva o per il rinnovo delle amministrazioni dei comuni. Per quanto riguarda invece le elezioni nazionali o verrà usato il “metodo Biden” con tanto di brogli elettronici oppure ci si accontenterà dei sondaggi. Per chi fosse curioso di conoscere la forza del proprio partito, potrà contare su sondaggi (farlocchi) che a seconda del momento mostreranno crescite o cali. Questo metodo sarà indicatissimo per manipolare le scelte politiche. Esempio: sei con il governo Draghi? Allora sei in alto nei sondaggi. Crei problemi? Allora sei in caduta libera. Oltre al “metodo Biden” lo Stato Profondo globalista per evitare le urne potrà sempre contare su una nuova improvvisa emergenza sanitaria o anche su un’emergenza energetica o su tutte e due insieme. Mettete il caso che capiti un vasto black out (cosa del resto è già ipotizzata a livello ufficiale ) dovuto alla mancanza, p.e., di gas russo. Tutto si fermerebbe. Vi sembrerebbe normale pensare nel caos che ne seguirebbe di andare a votare? Non parlo poi di una emergenza climatica con impazzimento del tempo atmosferico ( la manipolazione del clima è cosa nota e accertata ): alluvioni, frane, interruzione strade e ferrovie etc. Per governare basterà una cabina di regia costituita da personaggi cooptati non necessariamente eletti. Per continuare a dare una parvenza di democrazia il Parlamento rimarrà tale e quale. Magari ci sarà una rotazione di parlamentari tanto per dare un’idea di rinnovamento. Il Parlamento italiano, svuotato di ogni potere, diventerà come il Parlamento Europeo e sarà chiamato a svolgere un compito notarile e a mettere un timbro alle decisioni prese da un ristretto gruppo di Scelti. La Democrazia come l’abbiamo conosciuta è morta e sepolta.

Riepilogando:

  1. Metodo Biden (elezioni digitali manipolate – si vota online )
  2. Sondaggi (surrogato elezioni-non si vota)
  3. Emergenze sanitarie, energetiche, climatiche (non si vota)
  4. Varie ed eventuali (guerre. carestie – non si vota)

3 Comments

  1. Leonardo Gennusa

    Possibile. E piuttosto probabile.

  2. E speriamo che Dio ci metta mano

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*