Articoli

Sangue e Arena

Spread the love

Nuovo Codice di Procedura Penale mediatico-sovietico entrato in vigore Mercoledì 27 Ottobre 2021

Presidente (Sub Partes) del Tribunale : Max Giletti

1° PM cattivo Luca Telese

2° PM viperetta Francesca Frignani

3° PM zuzzerellone: Vauro

Imputati: dottor Mariano Amici e il portuale Fabio Tuiach

Il Processo comincia con il Presidente Giletti che mette a suo agio l’imputato Amici, iniziando l’interrogatorio dopo un siparietto simpatico; poi si passa alle prove documentali. Giletti manda in onda un filmato in cui alcuni fan di Amici apostrofano gli inviati de La7 come “giornalisti di merda”. Amici, in difficoltà, balbettando, si dissocia. Il processo procede stancamente, finché non fanno il loro ingresso i PM. Il PM Luca Telese esordisce definendo il dottore come “un esimio studioso del kiwi“. Amici si incazza. Diventa paonazzo e protesta contro il Telese. Per qualche attimo si teme l’intervento del poliziotto milanese che con la tecnica dell’ occlusione della carotide, “calma” i manifestanti facendoli svenire. Fortunatamente la situazione si “tranquillizza”. E’ la volta della PM Frignani, nota alle cronache rosa per essere la compagna di “Chicco” Mentana. Dopo aver definito la piazza del comizio dei no GP composta ” da 4 micetti“, attribuisce all’Amici un protocollo di cura del Covid a “base di limoni e riposini“. Nuova incazzatura dell’Amici che minaccia di andarsene ma, sfortunatamente per lui e per i telespettatori, non se ne va. A questo punto interviene il terzo PM Vauro, che la prende alla larga, definendosi, con grande sprezzo del ridicolo, comunista e parlando della povertà, della mancanza di lavoro e della scarsità di vaccini in Africa. Amici ha un attimo di tregua e per ingraziarsi il comunista si dice d’accordo con quanto detto, anche se la filippica vauriana, con il processo non c’entra un cazzo. Riprende l’arringa il PM Telese il quale lancia l’accusa più disonorevole al medico: lesa maestà del Vaccino. “Lei dottor Amici ha detto che il vaccino è veleno! Smentisca o taccia!” Il medico farfuglia delle frasi incomprensibili. Cerca di spiegare il senso delle sue parole, ma il Presidente Giletti manda la registrazione del comizio e dell’intervento infamante. Il Presidente del Tribunale si incazza: “Confessi! Lei non può dire che il vaccino è veleno!!” Il povero Amici si ingrippa e viene canzonato anche dal PM zuzzerellone che sostiene che l’imputato ha come sodale Enrico Montesano noto, dice, per il film “Febbre da Cavallo“. Tutti i PM ridono. Il pubblico da casa ancora si chiede cosa ci fosse di divertente nella battuta. Fine del 1° processo. Aiuti viene fatto accompagnare fuori dall’aula fra le risate e gli sberleffi dei PM.

2° Round. Entra sul ring di Sangue e Arena il portuale-pugile Fabio Tuiach che viene subito colpito da un violento jab di sinistro di Telese. Barcolla, ma non molla. Tuiach, alla domanda del Presidente se Gesù era ebreo, risponde con un montante teologico che colpisce Giletti di striscio. Si appella al Vangelo. Il Presidente rintuzza la difesa sostenendo che anche la Segre ha detto che Gesù è ebreo. Ipse dixit. Il PM Vauro lo invita a guardare le figurine del Vangelo, visto che non sa leggere. Poi il diretto di incontro destro/sinistro in rapida successione di Giletti che lo prende in castagna. “Se lei era in malattia dal 18 cosa ci faceva in piazza il 19 ad aizzare la folla?” Tuiach è all’angolo. Cerca di schivare i colpi. Si appella alle fasce orarie dei medici legali. La PM Frignani gli assesta l colpo del KO: “Lei è un pugile, perché ha marcato visita?! E’ un vigliacco!” Il boxeur-portuale a quelle parole cade sui ginocchi e stramazza a terra. Fine del processo. La Giustizia mediatico-sovietica trionfa sempre sulle menzogne dei no-vax e dei terrapiattisti fascisti. 🙂

One Comment

  1. wik King Camp Gillette

    è stato un imprenditore e inventore statunitense, inventore del rasoio di sicurezza con lame usa e getta che porta il suo nome.

    Lavorò dapprima come commesso viaggiatore; fu nel 1895, con mezzi di fortuna, che costruì il primo modello di rasoio di sicurezza, poi perfezionato nel 1901 dal suo socio, il meccanico William Emery Nickerson.

    Al di là dell’attività inventiva, Gillette si dedicò anche a questioni di natura sociale, propugnando il pacifismo e scrivendo diversi libri sull’argomento.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*