2 Comments

  1. wik Sigfrido (nome)
    Deriva dal nome germanico Sigifrid, formato dalle radici sigu (“vittoria”, in tedesco moderno sieg) e frid (“pace”, in tedesco moderno fried)[3][4], e viene variamente interpretato come “tranquillo nella vittoria”[2], “colui che assicura con la vittoria la pace”[4] e via dicendo. Il primo elemento che compone il nome è presente anche in altri quali Sigrid, Signy, Sigmar, Sigismondo, Sigrun e Sigurd, così come il secondo, riscontrabile anche in Frida, Elfrida, Goffredo e Manfredo.

    È giunto in Italia per tradizione longobarda e francone nelle forme latinizzate Sigifredus e Sigefredus. Deve la sua notorietà alla popolarità a Sigfrido, eroe delle leggende germaniche e personaggio principale de La canzone dei Nibelunghi[3][4].

    • Nibelunghi (“Popolo delle nebbie”, in norreno Niflúngar) è il nome dato dalla tradizione germanica a una stirpe mitologica di nani che viveva sotto terra e conosceva i segreti della fusione del ferro.[1] Secondo il Nibelungenlied tale popolo era detentore di un vastissimo tesoro, in seguito conquistato dall’eroe Sigfrido; di qui il nome Nibelunghi passa ad indicare tutti i possessori del leggendario tesoro e soprattutto i principi dei Burgundi, Günther (anche conosciuto come Gunnarr o Gundicaro) e Hagen (Högni), designati anche col patronimico “Gjúkungar” (figli di Gjúki).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*