4 Comments

  1. Manlio Montagna

    Mi spieghino poi i farmacisti, cosa faranno in caso di reazione avversa grave, anafilassi per esempio ,quando un paziente può morire nel giro di cinque minuti. Chiameranno l’ambulanza, che allora sarà utile solo per portarlo all’obitorio ?

  2. Al di là della pagliacciata (apparente) di tutto il “Teatrocovid”.. quali sono i veri obiettivi? Io penso siano: tracciamento (nostro).. graduale sterilità idem).

    • dittatura globale, diminuzione della popolazione mondiale, greeneconomy, abolizione della moneta e reddito universale da accreditare nel microchip (chi si rifiuterà, morirà di fame)… Fantascienza? Basta leggere gli atti del Forum di Davos.

  3. Francesco Nrgah

    …la cosa assurda è che NESSUN farmacista -che io ne sappia- ha partecipato ad un corso di aggiornamento o ha ricevuto “manualistica o sinossi” relative alla somministrazione intramuscolare di atropina in caso di… e fra l’altro non hanno nenche previsto il carico/quantitativo di atropina “pronta” da somministrare in farmacia e nemmeno c/o i distributori locali cui le farmacie fanno riferimento, relativo al loro bacino di utenza.
    Ma è bastato un semplice accordo di categoria per poter avallare quanto invece veniva reclamato ed osteggiato in precedenza dagli stessi operatori.
    Quando si dice: #iveriproblemi #scaricabarile #mutuaconnivenza

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*