3 Comments

  1. wik Panfilo (nome) :

    il nome greco Πάμφιλος (Pamphilos), che, composto dai termini παν (pan, “tutto”) e φίλος (philos, “amico”, “benevolo”, ma anche “amato”, “caro”)[1][5][6], può essere interpretato come “amico di tutti”[1][2][3][6], “benevolo verso tutti”, o anche “amato da tutti”[5], “caro a tutti”, o ancora “tutto amore”[2].

    • wik Panfilo
      Con il termine pànfilo o yacht (AFI: [ˈjɔt][1]) vengono indicate navi da diporto di dimensioni e peso, superiori a 24 metri di lunghezza, aventi alloggi confortevoli e, spesso, eleganti allestimenti.[2]

      Inizialmente i panfili erano un privilegio dell’aristocrazia. Fra i nobili italiani possessori di panfilo ricordiamo Ippolito Pindemonte che corse “l’ampio regno de’ venti”[5] fra Sicilia, Malta e Grecia sulla sua barca a vela nel 1776.
      Tuttavia, se in Europa i panfili rimanevano un lusso quasi esclusivamente nobiliare, negli Stati Uniti d’America i milionari iniziarono a costruirsi panfili paragonabili a quelli dell’aristocrazia europea.

      • bho dupalle

        etymonline.com
        yacht (n.)
        1550s, yeaghe “a light, fast-sailing ship,” from Norwegian jaght or early Dutch jaght, both from Middle Low German jacht, shortened form of jachtschip “fast pirate ship,” literally “ship for chasing,” from jacht “chase,” from jagen “to chase, hunt,” from Old High German jagon, from Proto-Germanic *yago-, from PIE root *yek- (2) “to hunt” (source also of Hittite ekt- “hunting net”). Related: Yachting; yachtsman.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*