Articoli, Riflessioni

Grande euforia a destra

La crisi Renzi-Conte ha prodotto una grande eccitazione e grandi aspettative nel cdx . I sondaggi dicono che la coalizione Salvini, Meloni, Berlusconi etc, avrebbe la maggioranza in tasca in caso di votazioni. Come al solito è cosa buona e giusta, è veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, ricordare agli ingenui elettori di destra o di cdx che governare non è una questione di soli numeri; ma di potere reale ed effettivo. Abbiamo davanti agli occhi la fine ingloriosa del trumpismo, che nonostante i 70 e passa milioni di votanti, è stato schiacciato e infamato dai poteri-tentacolari del Deep State. Cosa ci si dovrebbe aspettare qui in Italia, un diverso atteggiamento da parte dello Stato Profondo italiano e europeo nei confronti dei tre alleati? Ancora risuonano nell’aria le parole di Carlo de Benedetti, uno che è addentro alle “secrete stanze” che in una trasmissione tv di qualche settimana fa, profetizzò : ” Un governo di centrodestra in Italia durerebbe lo spazio di un mattino…”. Userebbero lo spread? Forse. Credo che userebbero invece un’altro formidabile strumento per far cadere il probabile governo Salvini-Meloni-Berlusconi: l’immigrazione. Mobiliterebbero le ONG e il gioco sarebbe fatto. Si tornerebbe ai tempi gloriosi (per la sinistra) della Diciotti e della capitana Rackete. I media mainstream uniti sparerebbero cannonate ad alzo zero sul governo e la magistratura invierebbe prontamente avvisi di garanzia. Senza contare le lamentazioni e i piagnistei degli intellettuali e dello star-system nazionale e internazionale. E’ importante dunque essere consci dei propri limiti e della potenza di fuoco del nemico, quindi valutare bene e freddamente cosa comporterebbe una vittoria alle elezioni.. Comunque, finché ci sarà il Saggio Mattarella e il Covid, con le sue continue ondate, parlare di elezioni è prematuro.

9 Comments

  1. روزي روزي

    I love ♥ you 😀

  2. Prendi questa mano,
    zingara,
    dimmi pure che destino avrò
    parla del mio amore,
    io non ho paura
    perché
    lo so
    che ormai
    non m’appartiene.
    Guarda nei miei occhi,
    zingara
    vedi l’oro dei capelli suoi.
    Dimmi se ricambia
    parte del mio amore,
    devi dirlo
    questo
    tocca a te.
    Ma se e’ scritto che
    lo perderò,
    come neve al sole
    si scioglierà
    un amore.

  3. To be, or not to be, that is the question:
    Whether ’tis nobler in the mind to suffer
    The slings and arrows of outrageous fortune,
    Or to take arms against a sea of troubles,
    And by opposing end them?

    (il seguito porta sfiga)

  4. Carmelo Sarcià

    Concordo in pieno… i politici delle destre italiane sono fregnoni creduloni improvvisatori primitivi e narcisi… non hano mai cercato di prefmdisporre dei piani di lavoro idonei a demolire la macchina burocratica che ha egemonizzato le chiavi del potere… e non ha saputo creare uno spirito di unità e di obbedienza al Capo pronta rispettos e assoluta… come invece hanno fatto i coministi, che sono una falange… una formazione a testugine … obbedienti determinati

  5. Manlio Montagna

    una alternativa, non un’alternanza, che consiste solo nel mettere le tue chiappe al posto di quelle degli altri ,deve essere necessariamente rivoluzionaria

  6. Oggi le “destre” vengono tenute all’opposizione e demonizzate apposta, la loro “verginità” viene tutelata, affinche appaiano “alternative” al governo, ma in realtà sono vendute allo stesso padrone, sono le riserve della stessa squadra.
    Cosa cambierebbe se governassero “le destre” ?!
    Niente..:
    per quanto riguarda il covid, sono una sinistra al cubo: se la sinistra “abbraccia un cinese” Fontana ne abbraccia un quartiere, se la sinistra chiude una Regione la destra chiede la chiusura dell’Italia e sono più vaccinisti di Pfizer
    per quanto riguarda l’immigrazione, ricordo che furono il Berlusca e Bossi a regalarci l’invasione dei rom e non contenti, andarono a prendere gli zingari kossovari… “sono solo 5 famiglie per ogni città italiana” disse Berlusconi… insomma, ne la Lega, ne Fratelli de Roma, tantomeno gli zombie mediaset, sono mai stati anti immigrazione.
    Come persone: Berlusconi ha un piede nella fossa e l’altro nel fango, è giè tanto che arrivi alle prossime feste comandate, la Meloni con piglio mussoliniano, chiede le stesse restrizioni di Conte, ma al cubo, Salvini tra i gnocchi del vicino e la nutella in ogni sua forma, sta facendo realizzare anche ai suoi più fedeli elettori che:”…o è scemo o ci piglia per scemi: in un momento simile ce la mena con quello che mangia?!”
    Sui sinistri, sia i dementi che li votano, che i ladri inverecondi al potere, stendo un velo… ma preferirei un sudario…
    circa gl’altri poteri dello Stato, non posso scrivere nulla perchè è VIETATO… ma “ho un sogno” almeno circa il “quarto potere”: vederli tutti sul patibolo…

    • Risulta difficile darti torto.
      Su Salvini ricordo che voleva l’intercessione del “Sacro Cuore di Maria” e voleva un nuovo governo con i 5 stelle ( offrendo la presidenza al bibitaro ).
      Quell’altro ci raccontava della nipote di Mubarak……
      Non ci sono grandi statisti all’orizzonte.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*