Articoli

SE vincesse Biden…se vincesse Trump

Nel primo caso le ricadute in Europa e in Italia sarebbero pesantissime: ondate a ripetizione del Covid; coprifuoco di 16/18 ore; lockdown totale; rifornimenti solo attraverso Amazon; ospedalizzazioni forzate in caso di raffreddore e starnuto; lager per asintomatici; partenza immediata a tappe forzate per il Grande Reset e trasformazione della vecchia economia nella nuova Green-Greta Economy; reddito universale di 500 euro a famiglia; abolizione della proprietà privata; new-food globale a base di insetti che sono infiniti e sostanziosi e che non inquinano come i bovini a causa delle loro dannosissime flatulenze. Insomma avremo l’inferno in terra. In cambio però godremo di estati calde, inverni gelidi, cieli limpidissimi, aria frizzante e purissima. Non ci saranno più alluvioni, incendi ed altri cataclismi. Nei fiumi ritorneranno i pesci e nei prati sbocceranno i fiorellini. Insomma un Eden abitato da pezzenti a meno che di non far parte della nomenklatura LGBT, della psico-polizia o addirittura del Deep State.

Se invece vince Trump, miracolosamente la pandemia scomparirà . Il governo italiano cercherà di correre ai ripari e ingraziarsi il Presidente USA. Tenterà mosse disperate come quella di far arrestare i virologi pandemici tipo Galli, Burioni, Crisantemi, Lo Palco etc; metterà sotto accusa il ministro Speranza e tutti i funzionari dell’ISS e della Protezione Civile incolpandoli di aver diffuso paura e terrore fra il popolo; di non aver eseguito le autopsie durante la prima fase della pandemia etc. etc. Ma tutto ciò non basterà. Tutti i governi europei saranno destituiti e i governanti portati a processo per alto tradimento, strage e cospirazione contro i popoli. Il processo si svolgerà a Norimberga.

3 Comments

  1. Allora speriamo in Trump

  2. hehehehe

  3. Monia De Moniax

    Trump, Trump, Trump. Ne va della nostra pelle.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*