Articoli

Galli tifa coprifuoco

Galli: “Rivedo le stesse scene di marzo, tra 15 giorni saremo come la Francia”

15 OTTOBRE 2020

DI ALESSANDRA ZINITI Roma  «Guardi, siamo nelle peste. Sto cercando di occuparmi di tutti i pazienti che ho qui. Mi pare una tragico dejà vu. Lo temevo già da agosto, speravo di sbagliarmi e invece…». Professor Massimo Galli, che sta succedendo? Il pronto soccorso dell’ospedale Sacco a Milano è pieno di pazienti Covid. «La situazione a Milano si sta facendo molto allarmante, al limite della saturazione. E ci sono forti criticità anche altrove. 

Dunque: pronti soccorsi saturi, ospedali al limite. Ma non sarà perché la gente è terrorizzata da gente come lui, Crisanti “Crisantemo”, Lo Palco etc. e dai media che spargono angoscia e paura a piene mani? Non è che in migliaia, affetti da raffreddore stagionale e qualche linea di febbre, si precipitano negli ospedali perché convinti dai signori tele-scienziati di essere contagiati?! Ma non esiste una legge che punisce il “procurato allarme”?

4 Comments

  1. Questa epidemia ( comunque ) è grasso che cola per i DEM di tutto il mondo.
    Ed il primo a pagare potrebbe essere Trump ( chi avrebbe detto a fine 2019 che non si sarebbe riconfermato ? ).

  2. sì. sono perniciosi. e come si trincerano dietro il principio di competenza incontestabile. mi vengono in mente le telefonate deliranti di Cazzone volte alla preferenza sulla scheda

  3. quando me le disegni loro 3?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*