Articoli

“Razzismo” siciliano

Stasera ho ascoltato le parole del Presidente della Regione Sicilia il quale, come è noto, si è trovato nel mezzo della tempesta mediatico-politica per aver affermato che gli hotspot vanno chiusi nell’isola. Innanzitutto non ha detto che i clandestini sbarcati devono essere rimandati a casa, anzi ha usato il termine caro ai buonisti, li ha definiti “disperati” che sono costretti a vivere in strutture fatiscenti e igienicamente non agibili. Dove sarebbe il razzismo?! L’unica cosa che ha chiesto il governatore è stata quella di mandar via i “disperati” dalla Sicilia e di mandarli nelle altre regioni italiane. Quindi non mi pare che abbia chiesto il blocco navale o di respingere le navi ONG; ha solo chiesto che anche le altre regioni possano godere della presenza festosa dei gruppi di vacanza composti dai simpaticissimi ragazzotti nordafricani che continuano a sbarcare senza problemi.

3 Comments

  1. gaudete o veneres cupidinesque
    (neque lugete)

  2. Vitti na crozza supra nu cannuni
    Fui curiuso e ci vossi spiare
    Idda m’arrispunniu cu gran duluri
    Murivi senza un tocco di campani
    La la la lero
    La lero la lero
    La lero la lero
    La lero la la
    Si nni eru si nni eru li me anni
    Si nni eru si nni eru un sacciu unni
    Ora ca sugnu vecchio di ottantanni
    Chiamu la morti i idda m arrispunni
    La la la lero
    La lero la lero
    La lero la lero
    La lero la la
    Cunzatimi cunzatimi lu me letto
    Ca di li vermi su manciatu tuttu
    Si nun lu scuntu cca lume peccatu
    Lu scuntu allautra vita a chiantu ruttu
    La la la lero
    La lero la lero
    La lero la lero
    La lero la la
    C’e’ nu giardinu ammezu di lu mari
    Tuttu ntssutu di aranci e ciuri
    Tutti l’acceddi cci vannu a cantari
    Puru i sireni cci fannu all’amurio
    La la la lero
    La lero la lero
    La lero la lero
    La lero la la
    La la la lero
    La lero la lero
    La lero la lero
    La lero la la
    La la la lero
    La lero la lero
    La lero la lero
    La lero la la

  3. se la prende con i piu’ deboli. cioè noi. mi ricorda un losco figuro di cui non sono il solo a lagnarmi on line: “”””” poi viene a Pontida alle 10 di mattina, a spingere, per arrivare in prima fila dove ci sono quelli arrivati alle 7
    RICACCIATO INDIETRO MALAMENTE… ;-))) “””””””. ormai è una crociata

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*