Almanacco di varia disumanità, Articoli

Prove tecniche di tecno-dittatura

Dunque. Il Presidente del Consiglio insieme ai partiti che lo sostengono hanno prorogato lo “stato di emergenza” al 15 Ottobre (e non è finita); il Consiglio di Stato ha rigettato la richiesta del Tar del Lazio di desecretare le carte del comitato tecnico-scientifico sulla pandemia; il capo dell’opposizione viene mandato a processo; chi si oppone alla narrazione ufficiale sul Covid, viene tacciato di “negazionismo”; si cerca di introdurre lo psicoreato di omofobia; Mattarella tace. Coincidenze?

3 Comments

  1. forse è eccessivo annoverare tra gli indizi il silenzio del presidente

  2. con gente poi invacanza da 15 gg. . tu leggessi, papu Krancic, come la infamano sulla sua pag. https://www.youtube.com/watch?v=kjlAK60g8tY

    – NON E’ IL TUO CASO- spiace però che gli oppositori del d. lgsvo Zan bypassino la problematica, identica, della mancino. mi riferisco a persone attualmente in parlamento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*