9 Comments

  1. bella vignetta chapliniana!
    (anche se l’aggettivo “grande” è esagerato)

  2. l’avvocato del popolo

  3. l’uomo che sussurrava alla leia (mutati mutandis)

    • ed è proprio questa la differenza tra il dittatore rappresentato e quello rappresentante: questo, contrariamente a quello, è solo un suo avatar

  4. Non fa ridere perché nella situazione corrente non c’è più niente di cui ridere, ma è più che meritata. Ricordiamoci anche che i “dittatori” non sono MAI uomini soli al comando (come vorrebbe darci ad intendere quei testi di mitologia che siamo soliti chiamare “libri di storia”), bensì la punta dell’iceberg di una oligarchia radicata ed articolata. Troppo facile pensare che via il Conte, risolta la questione. Com’è il detto? “Morto un papa, se ne fa un altro”. Vale anche per i “dittatori”.

  5. Pingback: Giuseppi Conte proroga in eterno la pandemia ma qualcuno non ci sta più. – Giulio Tarro, Vittorio Sgarbi, Alessandro Meluzzi, Daniele Trabucco, Diego Fusaro, Fabio Ranieri, Il Greg, Matteo Salvini, Byoblu – vraie55

  6. PIERRE MARFURT

    bRILLANT IDEA

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*