3 Comments

  1. Sandro Cecconi

    Gentile Krancic,

    la riflessione che mi è venuta spontanea nel leggere la notizia è la seguente: ovviamente non mi permetto di emettere un giudizio sulla c.d. conversione spontanea della Signorina di che trattasi, mentre sono obbligato per intima convinzione e cultura della estrema fragilità, se non addirittura ormai dispersa totale, della nostra Cultura ultra millenaria che è stata gettata nelle più profonde viscere dell’inferno, mi permetta d usare questa espressione dantesca, per scelte scellerate dei vari politici e governicchi che si sono alternati nell’ultimo mezzo secolo circa che non hanno fatto altro che picconare in modo più che grossolano il mondo della scuola e dell’istruzione sino al punto di relegarlo al ruolo di “sforna somari”.

    Va da sé che in tale condizione infernale non potremo più rialzarci. Doverlo ammettere alla mia età è davvero molto triste per me e per la prima volta nella mia vita sono molto pessimista anche perché non riesco a notare all’orizzonte un qualcuno che si stia almeno preoccupando di tale scempio.

    Oltre ad essere depresso sono pure schifato.

    • Sono perfettamente d’accordo. I “demoni” della sinistra, nel senso dostojevskijano del termine, hanno preso il sopravvento. L’infame mistura di comunismo libertario, relativismo e nihilismo ci stanno portando alla fine e all’estinzione.

  2. Oscenografia esibizionistico-promozionale degli Statisti per ca..so Giuseppi Conte peTacchia o del Grillo e Giggino Di Maio, detto ‘o cinesino (perché folgorato sulla “via della Seta” come Paolo sulla “via di Damasco”). Il primo, Re Solo che governa per Dpcm ossia DecretoComeMiPare, conosce il diritto a menadito dall’Alpa, perdon dall’Alfa all’Omega. Il secondo, mediocre, inconcludente in studi e lavoro (bibitaro non da studio, ma da stadio), poliglotta (vairusman congiuntivato).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*