Articoli

Pio Albergo Trivulzio.

Ho la vaghissima impressione che si stia mettendo in moto la macchina giudiziaria per colpire i vertici della Regione Lombardia e quindi la Lega. Si riparte dal Pio Albergo Trivulzio, dal quale prese le mosse il mitico pool di Mani Pulite composto dai celebri 4 dell’Oca Selvaggia: Di Pietro, Colombo, Davigo, D’Ambrosio sotto la guida di Francesco Saverio Borrelli. Era il 1992, anno cruciale nella storia italiana: l’anno del panfilo Britannia, degli attentati politico-mafiosi a Falcone e Borsellino e l’anno, come si è detto, dell’inizio di Mani Pulite che, a voler essere chiari fu un autentico colpo di stato che rovesciò la vecchia nomenklatura politica italiana al potere dal 1945 e che aveva guidato le sorti del paese fino alla caduta del Muro. Nomenklatura che con la fine della contrapposizione dei blocchi Est-Ovest, divenne solo un peso per gli USA dalla fine del secondo conflitto tutor del nostro paese. La magistratura ebbe finalmente il semaforo verde. Partì dunque la rivoluzione italiana conosciuta universalmente come Mani Pulite. Cominciò tutto dal Pio Albergo Trivulzio con una storia di mazzette finite nella saccoccia del PSI di Craxi. Quello che accadde dopo lo sappiamo tutti. I vecchi partiti furono spazzati via. Rimase in piedi lindo e pulito solo il PCI. Furono anni drammatici dai quali ancora oggi il paese non si completamente ripreso. Oggi si ritenta il colpo. Ma se il buon vecchio Marx ha ragione non ci sarà da temere troppo: “la storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.”

2 Comments

  1. “la storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.”

    questa frase condensa tutto l’idiozia dei filosofi continentali e del marxismo in particolare!
    la storia non esiste!
    ci sono solo delle storie più o meno tragiche o farsesche!
    e le ripetono gli idioti agli idioti!
    beeeaaaaahhhhh

  2. Trapani Franco Antonio

    Grande verità.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*