Articoli

Come cambia il mondo.

 

Bari, droni per stanare chi esce di casa senza necessità

Bari, droni per stanare chi esce di casa senza necessità

I nuovi controlli: droni contro i furbetti e via agli arresti immediati di ALESSANDRA ZINITI

In un tempo non lontano, quando le sardine nuotavano felici nelle piazze italiane, una notizia del genere avrebbe sollevato le lamentazioni e gli strepiti della sinistra: dal PD ai Centri Sociali. Ci sarebbero state manifestazioni di protesta, sit in, scioperi proclamati dai sindacati, ONG in rivolta, Boldrini con cartelli a denunciare il risorgente fascismo, mobilitazioni dell’ANPI etc. Oggi pubblicare asetticamente sul giornale della borghesia illuminata radical-shit una notizia come questa senza che il giornalista invochi come da protocollo la Costituzione-più-bella-de-mondo, da’ la misura dello stravolgimento dei diritti democratici che fino alle votazioni in Emilia Romagna, parevano inviolabili. Oggi si va dritti in galera per aver messo in naso fuori dalla porta. Ci tengono tantissimo alla nostra salute o è un golpe strisciante? Lo sapremo quando l’emergenza sarà finita. Sempre che finisca.

3 Comments

  1. Alfio niente caxxate prego.
    In questo meraviglioso paese non vengono minimamente scalfiti i diritti dei “profughi “, nessuno tocca i diritti dei carcerati o delle comunità gay. Non toccate notav, no vax, terrapiattisti e partigiani e la democrazia sarà salva ! E chi lavora e vorrebbe pulizia si arrangi fascista che non è altro !

  2. chi vivrà vedrà

  3. Monia De Moniax

    La Cina s’è ripresa. Ricomincerà. I “loro” tentativi sono falliti. Ora l’Italia non potrà esimersi ed ovviamente altrettanto dovranno fare gli altri. Ancora una volta i malefici saranno sconfitti. Andarono per trombarci e restarono trombati. Simulazione Event 201 coronavirus 65 milioni di morti su oltre 7 miliardi contro spagnola 50 milioni di morti su 1,5 miliardi non riuscita. E’ possibile resuscitare un virus di 100 ANNI FA? Su http://www.attidellaaccademialancisiana.it
    “Oggi conosciamo assai bene le caratteristiche molecolari del virus H1N1 responsabile della “spagnola”, anche grazie alla RICOSTRUZIONE DEL SUO GENOMA E DI DIVERSI PRODOTTI PROTEICI, DOPO AVERLO RECUPERATO DA BIOPSIE DI SOLDATI DECEDUTI NEL 1918 E DA SCHELETRI BEN CONSERVATI DELLE VITTIME DI 100 ANNI FA. SAPPIAMO COSÌ CHE IL VIRUS DEL 1918 ERA SOSTANZIALMENTE NUOVO PER L’UMANITÀ: RAPIDAMENTE APPARVE, RAPIDAMENTE (MA NON DEL TUTTO, VEDI OLTRE) SCOMPARVE TRA IL 1919 E IL 1920”. Che ci sarà di vero?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*