Articoli

Coronavirus: siamo nella me…lma

A sentire gli esperti, gli scienziati e tutti gli addetti ai lavori, questo fottuto virus parrebbe essere all’inizio della sua cavalcata mortifera. Qualcuno azzarda che potrebbe colpire il 60% della popolazione mondiale. Ok. Abbiamo capito. Siamo nella merda. A questo punto bisognerebbe che fossero prese dal governo, misure ferree, drastiche di tipo “cinese”. Vorrei suggerire ai governanti un’altra misura draconiana: vietare, pena la carcerazione, di consentire ad migliaia di sconsiderati folli di parlare ancora di “migranti”, di porti aperti, di no border “lager” libici, di profughi-che-fuggono-dalla-guerra-e-dalla-fame etc. Discussioni di questo genere sono, oggi, completamente fuori luogo e dannose. Quindi proporrei l’arresto immediato di sardine, boldrinisti, formiglisti, iussolisti, anime belle, buonisti etc. In alternativa al carcere. prospetterei per questi sciagurati l’affido ai servizi sociali. In Congo.

5 Comments

  1. Concordissimo!

  2. Guardiamo le cose con ottimismo : in quel 60 % di colpiti ci saranno sardine ed anime belle o il virus schifa gli imbecilli ?

  3. nel vangelo di Matteo(!) Gesu dice “Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che rassomigliate a sepolcri imbiancati: essi all’esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume.”

  4. Laura-Clara mantovania

    Meglio ancora i servizi sociali in Cina.

  5. Per non su bissare il Congo di italiani ne manderei un 50% in Nigeria.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*