Musica

Giovanni Battista Lulli, Marche pour la Cérémonie des Turcs

Con Federico Sardelli ebbi anni fa uno scontro. E’ un ottimo musicista, un buon pittore e un mediocre autore di satira. Lo scontro avvenne sul modo di intendere la satira. Lui è livornese…

10 Comments

  1. i campanilismi sono così deliziosamente vintage!
    (come del resto le campane stesse)

  2. wik
    “Federico Maria Sardelli (Livorno, 15 agosto 1963) è un direttore d’orchestra, compositore, disegnatore, pittore e flautista italiano…”
    mammamia!
    “Figlio dell’artista Marc Sardelli”
    aaaaahhhh beh allora…

  3. In quest’opera, Molière criticava Luigi XIV come buffone di corte, infatti il borghese gentiluomo era la parodia della corte del Re; il ridicolo della società che lui stesso aveva creato…

    La scintillante Marcia per la Cerimonia dei Turchi, caratterizzata dal suono dei campanelli, sbeffeggia la banda dei Giannizzeri, le guardie scelte del Sultano, e se Molière tenne per sé la parte del protagonista, Lully interpretò il Grand Mufti.

    ahhh!
    è musica satirica!
    e in effetti è spassosa!

  4. lully per macron!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*