20 Comments

  1. bisognerebbe sapere che non è una verità che due più due faccia quattro, perchè la matematica non enuncia verità, ma dimostra teoremi che hanno validità solo in base a certi postulati:
    ad esempio, se parliamo di ore del giorno, 23+2=1 perchè in tal caso valgono i postulati dell’aritmetica modulare (modulo 24) e non dell’aritmetica dei “numeri naturali”;
    per quanto riguarda i colori, un pittore sa bene che ne esistono infiniti e che i 7 dell’iride sono solo riferimenti approssimativi tradizionali; ad esempio chi ha mai visto persone con la pelle veramente bianca che non sia ricoperta da un particolare cerone?
    (un discorso a parte vale per le sardine politiche che, in quanto esseri mitologici, possono ormai essere tranquillamente definite grigie)

  2. ma scrivere “italian beauty” vicino ad una persona con quel viso sembra più una provocazione che un’enunciato relativistico

  3. forse esistono delle alternative intermedie tra il senso comune e la razionalità
    (oppure la possibilità di basarsi più sul primo quando la seconda sia più faticosa)

  4. ” Un tempo, noi liberali consideravamo il liberalismo semplicemente una verità ovvia. Oggi che è stato messo in discussione, lo consideriamo una vera e propria fede. Un tempo noi che crediamo nel patriottismo pensavamo che il patriottismo fosse ragionevole e nulla più. Oggi sappiamo che è irragionevole e sappiamo che è giusto. Noi cristiani non avevamo mai conosciuto il grande buonsenso filosofico insito in quel mistero, finché gli scrittori anticristiani non ce l’hanno mostrato.
    La grande marcia della distruzione intellettuale proseguirà. Tutto sarà negato.Tutto diventerà un credo. È una tesi razionale quella che ci vuole tutti immersi in un sogno; sarà una forma assennata di misticismo asserire che siamo tutti svegli. Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate”
    da G.K. Chesterton, Eretici

  5. Monia De Moniax

    me pare però che lo sgoverno ci stia facendo negri a forza di botte
    e ben ci Sta.Lin

  6. faccetta nera,
    bella bambina!
    aspetta e spera
    che il barcone s’avvicina!
    quando arrivata da noi sarai
    per vogue italia la modella far potrai!

    • wik
      “Vogue Italia è l’edizione italiana della rivista Vogue

      Le sue illustrazioni sono spesso urtanti e provocatorie;
      secondo il direttore grafico dell’edizione britannica di Vogue, le fotografie di Vogue Italia «vanno oltre la moda in senso stretto per riguardare le arti e le idee»”

  7. ahi ahi ahi questi fotografi di moda…

  8. l’ho seguita distrattamente. diceva che non trattasi di bellezza italiana. è giusto, è la natura delle cose. ad occhio dovrebbe essere somala, se esistesse ancora l’AOI potrebbero scrivere ” Italia: bellezza coloniale”. non so davvero dove andremo a finire. sì, in un mondo con 2 soli partiti, ove i rep finiscono in galera per le minorenni e i dem per i soldi. tuttavia, tale mondo esiste di già, e alcuni suoi cittadini lo contestano perchè pare ingiusto anche a loro

  9. c’è un ramo della matematica serve ad evitare il razzismo senza rinunciare al sovranismo: la statistica;
    il nostro cervello funziona soprattutto statisticamente valutando le nostre esperienze per trarne delle regole “sfumate”, cioè non immuni dalla contradditorietà: un chiaro esempio di ciò sono i proverbi, su cui si è basata la “saggezza popolare” e che sono spesso contraddittori tra loro (esempio non scelto a caso: “chi fa da sè fa per tre” vs “l’unione fa la forza”) ;
    nel caso dell’identità etnica è chiaro ad esempio che non si può dire in assoluto che gli europei hanno la pelle chiara ma si può dire che, mediamente, hanno la pelle più chiara degli africani (soprattutto sudsahariani), ma non si tratta di una media statica, bensì variabile ad esempio con l’immigrazione dall’africa; finchè il tasso di immigrazione resta sotto un certo livello la nostra pelle è mediamente più chiara, se va oltre, non più;
    quindi i problemi dell’immigrazione presentati dai sovranisti sono soltanto di tipo statistico, non assoluto come la sinistra cerca artatamente di far credere per poterli accusare di razzismo;
    (ed è evidente che certe medie sono ormai in bilico)

  10. naturalmente il colore della pelle non è tra gli aspetti più importanti dell’identità etnica
    (anche se i problemi estetici non sono da sottovalutare)

  11. Laura-Clara mantovania

    Qualcuno dovrebbe per favore spiegarmi perché debbano per forza diventare tutti italiani gli immigrati che vengono dall’Africa mentre non c’è lo stesso impegno.nei confronti dei molti est-europei o nord- europei che vivono in Italia. Mai si vedrà una bionda scandinava sulla copertina di Vogue o di qualsiasi altra rivista fatuo-patinata di sinistri laico-chic…. se non è razzismo questo…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*