Articoli

Il Virus migrante

La notizia è di oggi: la Russia, per bloccare la diffusione del coronavirus chiude i suoi confini. Probabilmente altri paesi seguiranno il suo l’esempio (noi no. Basti pensare all’aereo arrivato a Fiumicino da Wuhan con 200 passeggeri a bordo alcuni giorni fa. Una misuratina alla febbre e tanti saluti. Siamo o non siamo il paese dei “porti e aeroporti aperti”?). La notizia della chiusura delle frontiere fa riflettere per le ricadute politiche e non solo che potrebbe avere a breve. Mi sono quindi chiesto: ma la sinistra globalista, quella dei no borders, delle Sardine, delle Coop, Caritas dei refugees welcome etc. come reagirà a questa drammatica situazione? Che dirà Mattia Santori?  “Ma lei, Krancic, se un bambino sovranista quando gli passa un virus, questo ritrae le mani, come riesce a passargli il virus e fare in modo che questo lo raccolga con quelle mani che non vuole usare?”. Insomma questa sinistra accoglierà o respingerà il coronavirus? In fondo anch’esso odia le frontiere e vuole un mondo senza muri.

5 Comments

  1. forse un mago farà un sortilegio e il virus scomparirà
    (ma deve essere più potente di maga magò)

  2. Siddharta60

    Ahahahaaahhahaha! Bellissima!

  3. offtopic
    si parla assai di citofonate brutte
    ma non di automobili quasi distrutte

  4. Ottima analisi Alfio

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*