Articoli

L’amore al tempo delle sardine & Ko.

Anna Rita Biagini, la signora che ha indicato a Matteo Salvini a quale citofono suonare in via Deledda, nel cuore del quartiere popolare del Pilastro a Bologna, per chiedere al presunto pusher tunisino se spacciasse. Questa mattina i familiari della donna hanno scoperto che la sua vettura è stata oggetto di un atto violento: parabrezza danneggiato e vetri laterali della macchina in frantumi. Il profilo Facebook della donna ( che ricordo ha avuto un figlio stroncato da un overdose) è stato tempestato e invaso da vergognosi commenti, con tanto di offese e minacce. “Che schifo di persona che è..mi vergognerei a girare se fossi in lei…spero vi lascino in mutande..schifosi”; “Ignobile ….che essere umano spregevole ….vieni a citofonare a me … Te jett nu sicchie e merd ncuoll…. ( tipico dialetto bolognese’ndranghetista), Lota di femmina ….mi fa orrore”; “Spero che venga denunciata, che debba pagare di tasca sua le spese processuali e il risarcimento, magari la prossima volta eviterà di fare la spia al suo impresentabile capitone felpato”; “Le hanno sfondato l’auto. Sarà pure brutto da dire, ma siamo contenti”. ( da Il Giornale)

5 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*