Articoli

Greta a Davos

Che ci fa una ragazzina in mezzo ai megamiliardari riverita come fosse la Sibilla Cumana? Molti non hanno ancora capito che Greta come altri fenomeni “spontanei”, è solo un frutto degli esperimenti di laboratorio voluti dai Padroni del Mondo. E’ tutto chiaro: ci stanno conducendo per mano verso la Rivoluzione Verde che ci introdurrà nella mitica Green Economy. La vecchia economia basata sull’industrializzazione e la meccanizzazione è obsoleta, inquinante ed è arrivata al capolinea. Tutto dovrà essere ecologico. Andremo in bicicletta o a piedi, addio a crociere e viaggi in aereo verso mete esotiche; addio alle bistecche quotidiane (gli animali con le loro flatulenze scaricano grandi quantità di Co2 nell’aria). Ci nutriremo di cibi integrati (Soylent Green) e consumeremo insetti che fanno tanto bene alla pelle e alla stipsi; avremo lavori precari a tempo determinato quali addetti alla raccolta di plastica sulle spiagge e sulle rive dei fiumi; recupereremo metalli, vecchi mobili, cartone, vecchi abiti etc. Tutto quello insomma che servirà all’ economia circolare di sopravvivenza basata sul riciclaggio. I piaceri voluttuari saranno vietati in quanto inquinanti. Fumare una cicca all’aperto sarà considerato reato. Niente caffè o alcolici. “Loro” ci terranno molto al nostro benessere fisico e anche se l’età media scenderà a 35 anni, saranno anni pieni di vigore e salute; abiteremo in moduli/loculi eco-sostenibili distribuiti nelle periferie delle città. Non saranno di nostra proprietà perché la proprietà privata non esisterà più per la “moltitudine”, ma ci saranno dati in uso durante i nostri spostamenti da una città all’altra. Potremo comprare il cibo e i generi di prima necessità grazie alle quote che ci verranno accreditate sui microchip posti sul dorso della mano destra. Mi fermo qui perchè mi viene male… 🙂

5 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*