Articoli

Sodoma, Gomorra e l’accoglienza.

Secondo quanto sostiene Bergoglio (e non solo lui per la verità) Sodoma e Gomorra non furono distrutte a causa dei loro vizi contro-natura, ma perché non accoglievano gli stranieri (leggi: migranti). Praticamente si potrebbero definire due città leghiste. Tant’è che la distruzione con il fuoco avvenne dopo che (Genesi cap.18): «… due angeli arrivarono a Sodoma sul far della sera, mentre Lot stava seduto alla porta di Sodoma. Non appena li ebbe visti, Lot si alzò, andò loro incontro e si prostrò con la faccia a terra. E disse: “Miei signori, venite in casa del vostro servo: vi passerete la notte, vi laverete i piedi e poi, domattina, per tempo, ve ne andrete per la vostra strada”. Subito dopo gli abitanti di Sodoma giunsero alla casa di Lot lo chiamarono e gli dissero: “Dove sono quegli uomini che sono entrati da te questa notte? Falli uscire da noi perché possiamo abusarne!”»

Considerazioni sodo-gomorroiche che distruggono la teoria bergogliana:

1) coloro che Lot accoglie non sono migranti, ma ANGELI che lui riconosce come tali e davanti ai quali si prostra;

2) Lot consente agli ospiti di pernottare e poi la mattina successiva di andarsene. Non rimarranno, quindi, vita natural durante a spese del padrone a bivaccare nella sua casa o, in qualità di risorse, a “contribuire” al pagamento della sua pensione;

3) gli abitanti di Sodoma vorrebbero abusare dei nuovi arrivati. Ce li vedete i sovranisti dare l’assalto ai centri di raccolta per migranti per inchiappettarseli o farsi inchiappettare? Questo dimostra che gli abitanti della città a differenza di quanto dice Bergoglio, erano accoglienti, amanti degli stranieri e pure di sinistra. 🙂

13 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*