Racconti fantastici

Compagnia di Ferro 3a Puntata

Incipit 3a ed ultima parte.

Nei mesi successivi, il nuovo presidente USA con l’appoggio dei governi alleati convocò a Dicembre del 202… una Conferenza di Pace a Londra che avrebbe ridefinito la geografia politica ed economica del mondo. Un think tank di intellettuali americani ed europei, guidati dallo stesso presidente si impegnò a preparare un documento che sarebbe stato presentato alla Conferenza e che avrebbe contenuto i punti e i principii fondamentali del Nuovo Ordine Mondiale.
Il 1° Dicembre si aprì nella capitale inglese la Conferenza di Pace. Tsirhc presentò i 6 punti che, come disse, “avrebbero cambiato il volto e la storia del pianeta”:

1) Proclamazione della Repubblica Mondiale
2) Istituzione di un unico Corpus giuridico
3) Adozione della Lingua Unica
4) Abolizione di ogni differenza sessuale, etnica e razziale
5) Adozione della Moneta Unica Elettronica
6) Religione dell’Uomo.

Tsirhc, presentando il programma, riuscì ad conquistare, affascinare e convincere con la sua voce suadente la platea dell’Assemblea.
A termine del suo intervento, dopo aver spiegato mirabilmente la portata palingenetica e rivoluzionaria dei Punti che aveva presentato, fu accolto da un delirio di applausi e il suo nome fu scandito un’infinità di volte. Il suo grido: “No more war!” divenne lo slogan e la speranza per milioni e milioni di persone.
L’alba di una nuova era di pace e fratellanza, parve sostanziarsi nelle parole e nel programma del giovane lìder americano.
I punti enunciati avevano evidenti derivazioni culturali messianico-massoniche ma raccoglievano anche istanze millenaristiche marxiste e anarco-liberiste. Un cocktail di pensieri e culture politiche miscelato con perizia che coagulò intorno a quei pochi punti, forze apparentemente opposte e contrarie.

Il 1° Gennaio del 202… fu proclamato il Governo Mondiale che ebbe come sede, l’ex palazzo dell’ONU. A capo del governo fu eletto dall’ Assemblea Costituente per acclamazione George B. Tsirhc.
Accanto a lui 7 Commissari Straordinari scelti da lui stesso.

Il nuovo Governo Mondiale mise subito in atto la sua strategia rivoluzionaria. A Febbraio partì l’Ordinanza 01 che ingiungeva l’abolizione dei confini e delle nazioni. Gli stati persero il loro nome e si chiamarono “Stella degli Stati Uniti del Mondo”. L’italia per esempio, divenne l’78a Stella degli SUM.
Tutti i capi degli ex-stati alleati, divennero, ipso facto, Governatori delle Stelle del SUM.
L’ordinanza implicitamente rendeva gli abitanti del pianeta, tutti “Cittadini del Mondo” e garantiva loro l’assoluta mobilità e la libera circolazione in ogni dove.
A Marzo fu emanata l’Ordinanza 02 chiamata anche Codex 666
dal numero delle leggi contenute. I principi fondanti del Codice erano quelli della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo.
Furono regolati i rapporti privati fra i cittadini, i diritti civili, le garanzie individuali etc. L’applicazione delle leggi fu affidata ad un nuovo organo di sicurezza: il Commissariato per la Attuazione Dolce della Legge, un nome anonimo e rassicurante dietro il quale si celava la potentissiama polizia transnazionale, dotata di pieni poteri. Una polizia invisibile ma onnipresente, misteriosa e temuta. Coloro che ne furono vittime la chiamarono “psico-polizia” mutuandone il nome dal celebre romanzo di Orwell; la sicurezza pubblica e la difesa fu affidata alla Multiethnic Milice (MuMi)
Ad Aprile fu emanata l’Ordinanza 03. Tutte le lingue nazionali e locali furono abolite.La lingua unica sarebbe stata l’Inglese.
Tutti furono obbligati ad impararla. Stampa, radio, TV e cinema dal 5 Aprile iniziarono le loro trasmissioni parlando e scrivendo nella Lingua Unica.

Il 1° Maggio l’Ordinanza 04 emanava direttive sull’integrazione razziale e introduceva incentivi a favore delle unioni interrazziali, comminava la pena di morte per il reato di xenofobia e razzismo considerati reati contro l’Uomo e la Fratellanza Universale.
Il 1° Ottobre, in base all’Ordinanza 05, tutti i Cittadini del Mondo furono obbligati ad impiantarsi un chip sottocutaneo sotto il dorso della mano sinistra. Ciò avrebbe consentito loro i pagamenti e sarebbe servito come documento identificativo. Infatti con uno speciale scanner si sarebbero potuti leggere tutti i dati individuali.
Chi avesse rifiutato l’impianto sarebbe stato considerato un “deviante” e rinchiuso in speciali campi di rieducazione mentale (CRM). Per chi fosse stato trovato senza l’identificativo, era prevista la pena di morte.
Il 25 Dicembre fu emanata l’Ordinanza l’Ordinanza 06. quella che stabiliva che l’unica religione sarebbe stata quella della Chiesa della Fratellanza e dell’Amore Universale, una religione sincretista guidata da un ex-prete cattolico che ne divenne il capo con il nome di Francesco Paolo I. Chiunque avesse professato altri credi, sarebbe stato considerato un nemico del Mondo, della Democrazia e della Fratellanza, quindi sanzionato con il Campo di Rieducazione Mentale. Questa legge scatenò le proteste del mondo cattolico e di quello islamico. In Italia, il Governatore della 78a Stella Franco. Finis mobilitò anticlericali, gay, centri sociali e immigrati e mondialisti, portando in piazza migliaia di manifestanti che ogni giorno protestarono contro la Chiesa davanti la basilica di San Pietro. Il Papa Pietro II fu costretto ad auto-recludersi nel palazzo pontificio, difeso solo da un centinaio di Guardie Svizzere.
Il 12 Maggio, la situazione precipitò, tramutandosi in una terribile tragedia.
Durante l’ennesima manifestazione anti-cattolica di circa un milione di manifestanti, qualcuno dai tetti del Vaticano sparò sulla folla (si seppe dopo che erano stati elementi della Psicopolizia).
Furono accusati gli Svizzeri. Migliaia di esagitati presero d’assalto il palazzo pontificio. Intervennero anche reparti della MuMi. Il palazzo, nonostante l’eroica difesa della Guardia del Papa che fu massacrata, fu preso e il Santo Padre con i prelati della Curia a lui fedeli , fu condotto per strada e costretto, in una parodia di processione, a camminare fino al Colosseo, fra due ali di folla inferocita e trattenuta a stento dalla Milizia. Arrivato sotto la grande Croce, il vecchio Papa vestito di Bianco fu ucciso insieme ai vescovi e cardinali, fra le urla della folla eccitata dalla vista del sangue.
Si compiva così il Terzo Segreto di Fatima.
La strage sacrilega fu accolta dai cattolici con tristezza, sgomento e rabbia. Ci furono manifestazioni di protesta che finirono nel sangue represse dalla MuMi. Decine di migliaia di fedeli furono rinchiusi, nei giorni seguenti, nei famigerati CRM.

Altre disposizioni furono emanate, riporteremo qui alcune delle più importanti.
Educazione della Gioventù ebbe una particolare attenzione da parte del GoMo (Governo Mondiale). Nelle scuole fu obbligatoria l’integrazione razziale; fu abolita la storia in quanto stimolatrice di interessi e curiosità sul passato della nazione e di un popolo. Si studiavano solo gli aspetti negativi della storia: massacri, guerre e olocausti. Fu favorito l’uso di droghe leggere che avrebbe favorito un miglior controllo sociale e mentale dei giovani. Anche la musica destinata alle nuove generazioni doveva essere “contaminata” e multietnica: ritmi rock miscelati con ritmi africani e arabi. Vietata la musica etnica. Quella classica fu bandita e vietata in quanto “diseducativa”.
I centri storici delle città europee furono rasi a suolo, in quanto “testimonianze di culture estetizzanti, aristocratiche e quindi diseducative”. Al loro posto furono edificati palazzoni anonimi detti “Palazzi della Fratellanza” abitati da individui di ogni razza. La Nuova Architettura secondo il GoMo avrebbe dovuto celebrare l’eguaglianza fra gli uomini e non le differenze. Solo poche costruzioni storiche, cariche di significati “rivoluzionari”, furono lasciati in piedi: a Parigi la Conciergerie, l’Hotel de la Ville, Place de la Concorde, insomma tutti i luoghi-simbolo della Rivoluzione Francese.
Perfino il cibo fu “unificato”: hamburger di carne di manzo, pesce e pollame tritato e servito con spezie e salse. Bevande concesse: Coca Cola e birra.
I giovani più meritevoli venivano cooptati e introdotti in esclusive scuole superiori, all’uscita delle quali entravano a far parte della classe dirigenziale-burocratica o se volevano, accedevano nei ranghi della Psicopolizia.
Anche la comunicazione, specialmente quella TV subì profondi cambiamenti: tutti i network facevano capo alla Global-Tv.
In Europa occidentale (Spagna, Francia, Italia, Balcani e paesi islamici sul mediterraneo) le trasmissioni furono gestite da Murdochset. Le trasmissioni destinate alle masse erano in genere di infimo livello. Programmi volutamente trash: reality, trasmissioni demenziali, foot-ball o fiction in cui si esaltava il GoMo e la sua politica di fratellanza.
La famiglia come istituzione sacrale e civile, fu abolita. Al suo posto vi furono le unioni di fatto di qualsiasi tendenza sessuale. I due anni che seguirono, il GoMo li utilizzò per rafforzare il suo controllo sul territorio. Particolarmente terribile fu la repressione che fu adoperata in Medioriente per stroncare ogni attività di opposizione e di resistenza. In questi due anni fu incoraggiata una migrazione di portata biblica verso l’Europa. Da calcoli prudenti i nuovi arrivi dall’ Africa si calcolano in 30 milioni di nuovi arrivati. Ormai la popolazione allogena era un terzo di quella autoctona.

Organizzazione della società

Ufficialmente la società era fatta di eguali e di “cittadini del mondo”. In realtà c’era una suddivisione in classi netta e precisa.
A vertice (1°Livello) c’erano gli Eletti-Illuminati. Facevano parte di questa elite: i governanti del GoMo, i governatori, gli amministratori delle Corporations, delle Banche e gli alti burocrati;
il 2° livello era costituito dagli appartenenti alla ‘Psicopolizia’ e dai burocrati-medi;
il 3° livello era costituito dai Manuali (operai, contadini, artigiani) e dagli appartenenti alla MuMi.
il 4° livello era costituito dalla Moltitudine, cioè la massa assistita, informe ed indifferenziata che viveva nelle megalopoli o nei centri sociali. Non produttiva, ma fedelissima al GM. Veniva assistita con un assegno sociale accreditato nel chip , con il due scatolette di “global-food” al giorno e con due grammi di hashish o marijuana a testa.
Fuori da ogni livello c’erano i “devianti”, ovverosia i dissenzienti privi di ogni diritto e confinati nei CRM ed infine gli “asociali” vale a dire tossici irrecuperabili, dementi e delinquenti. Questi ultimi furono confinati in particolari quartieri-ghetto recintati da alte mura.
E’ in questo contesto che muove i primi passi la nostra storia. Esattamente dal CRM17 posto nei pressi di Brescia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*