News

La Annunziata in lacrime per i curdi: “Scusate ma non riesco…”

Si è commossa alle notizie che vengono dalla Siria, mentre intervistava il padre del giovane italiano antifa morto combattendo contro l’Isis. Si sa, la sinistra italiana ha preso, dai tempi di Ocalan, una sbandata per i curdi, considerati compagni di strada (anche nel senso di Gino). Kobane è diventata per loro una specie di Stalingrado. Formigli l’ ha sempre in bocca e non perde occasione di nominarla. Tuttavia siamo curiosi di vedere che lacrime verserà l’Annunziata ora che i Curdi verranno supportati dal “nazista” Assad. e dai kattivi russi di Putin.

Comments are closed.